Nadal vince il Roland Garros e sembra non volersi fermare

0
19

Un giorno dopo una brillante finale femminile, Nadal ha demolito Stan Wawrinka 6-2 6-3 6-1 in un no-contest showdown per diventare il primo giocatore a vincere più di nove titoli singoli in un Grand Slam dal momento che il tennis è diventato professionista.

La Decima è stata sigillata in soli due ore e cinque minuti di dominio.

Wawrinka, che aveva anche battuto Andy Murray nella semifinale, non ha avuto alcuna risposta alla terribile scarica di colpi che lo hanno spinto indietro e indietro e indietro, ben fuori dalla vista di ogni speranza di rivendicare la sua seconda corona French Open.

La vittoria di Nadal lo ha anche messo al secondo posto nelle classifiche di tutti i tempi per i titoli Slam per gli uomini. Le sue 15 vittorie – a 31 anni, è il giocatore più vecchio, uomo o donna, nella storia del tennis a raggiungere questo traguardo – il che lo riporta solo di tre lunghezze dietro al leader Roger Federer. E se molti tennisti a 31 anni scelgono di ritirarsi, come nel caso di Serena Williams riportato su Zoom Gossip, Nadal è più che pronto a continuare.

La vittoria di Jelena Ostapenko il giorno prima aveva spinto a parlare di una nuova era nel gioco femminile.

Ma per gli uomini, è un ritorno al futuro, con Federer e Nadal che riavvolgono l’orologio.

Federer ha battuto Nadal vincendo l’Australian Open all’età di 35 anni, ora lo spagnolo ha recuperato il suo trono di Parigi. L’ultima volta che i due uomini hanno tenuto questi titoli è stato nel 2010.

E data la forma superba di Nadal, che lo riporterà al numero 2 nelle nuove classifiche di domani, forse non è così impossibile l’ipotesi che possa ripetere il suo trionfo a Wimbledon di sette anni fa.

Con Federer a caccia del record dell’ottavo titolo, sarà il torneo Wimbledon più intrigante per alcuni anni a venire.

Nella sconfitta, Wawrinka ha perso il suo record perfetto nelle finali Slam. Era andato sul tre su tre, ma mai in questo torneo.

Lo svizzero aveva salvato quattro punti di break nel quarto gioco, ma capitolando nel sesto e ancora nell’ottavo, mandando un altro forehand lungo per terminare il primo atto dopo poco più di 40 minuti.

Sorprendentemente, Nadal è riuscito a mettere in gioco il suo gioco.

Non disturbato da essere avvertito per una violazione di tempo in un momento chiave nel gioco di apertura del secondo set, lo spagnolo ha guidato Wawrinka alla capitolazione nel set successivo.

La strozzatura di terra dopo l’esplosione della terra ha spinto Wawrinka dietro la linea di base, dato che Nadal ha combinato il potere, il rimbalzo e l’angolo fino alla perfezione.

Un emotivo Nadal ha dichiarato: «È incredibile vincere il decimo trofeo. Incredibile, molto speciale. Voglio ringraziare tutti quelli che c’erano oggi».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here