Trump crede nel riscaldamento globale?

0
23

L’Ambasciatore presso le Nazioni Unite Nikki Haley ha affrontato la questione sul riscaldamento globale lo scorso 4 giugno sulla rete televisiva CBS nel corso del programma Face the Nation, dopo che Trump ha tirato fuori gli Stati Uniti dall’accordo di Parigi sul cambiamento climatico, motivo che gli ha causato la diffidenza di tantissimi capi di Stato e le ire degli imprenditori americani come Elon Musk, definito da Wozniak come il futuro dell’economia (riportato su MyWebIsland) che hanno una visione molto diversa di economia sostenibile.

«Il presidente è convinto il clima stia cambiando, e sa che gli agenti inquinanti sono una parte di questa equazione», ha detto.

Ma i commenti di Trump degli ultimi sette anni mostrano che ha a lungo respinto l’evidenza scientifica che il cambiamento climatico è reale e proviene dall’uomo – arrivandolo a definire uno “scherzo”, una “bufala” e una “str***ata”.

Nel 2011, infatti, Donald Trump scriveva su Twitter:

C’è stata neve oltre i 4 pollici lo scorso fine settimana a New York City. È ancora ottobre. Colpa del riscaldamento globale.

Nel 2012, invece, il presidente Trump sembrava convinto che il riscaldamento globale fosse un complotto ordito dalla Cina:

Continuiamo a distruggere la competitività delle nostre fabbriche e il settore manifatturiero per combattere la mitica lotta al riscaldamento globale. La Cina è così felice!

Il concetto di riscaldamento globale è stato creato da e per i cinesi al fine di rendere Stati Uniti la produzione non competitiva.o

Nel 2013, ancora, il suo parere era:

Dovremmo focalizzarci su un’aria pulita e salubre, non sulla costosa bufala che è il riscaldamento globale.

Datemi aria pulita, fresca e salubre, non la vecchia str***ata del cambiamento climatico. Sono stufo di sentire sciocchezze!

Dopo, Trump ha lanciato la sua campagna presidenziale nel 2015. Regolarmente i giornalisti gli hanno chiesto della sua posizione sul cambiamento climatico. Trump ha sempre affermato: «penso che gli esseri umani abbiano un certo impatto sull’ambiente, l’ho sempre detto, ma in genere non credo nel cambiamento climatico provocato dall’uomo».

Trump più volte ha anche detto che era molto più interessato a una guerra nucleare del cambiamento climatico.

L’unico riscaldamento globale che mi preoccupa è quello nucleare, perché è la più grande e sola minaccia.

Molte delle posizioni di politica pubblica di Trump sono notoriamente difficili da definire. Ma sembra che sul tema del cambiamento climatico provocato dall’uomo, non sembra avere dubbi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here