Il Miele e i suoi effetti benefici per la salute

0
208
miele

Il miele è un alimento multifunzione, e se assunto regolarmente e moderatamente può diventare una fonte di benefici per il nostro organismo. Oggi le sue proprietà hanno trovato conferma negli studi scientifici sull’alimentazione, ma il suo enorme valore nutrizionale e medicinale era già conosciuto da millenni!

Si pensa che le prime arnie, ovvero la struttura costruita dall’uomo in cui vive la colonia di api domestiche, siano apparse intorno al VI millennio a.C. Nella cultura egizia il miele risultava un alimento prezioso non solo a scopo culinario, ma anche medico e curativo per i disturbi digestivi e per la preparazione di unguenti.

Nel Codice di Hammurabi, inoltre, si citano articoli in tutela degli apicoltori in caso di furto del miele e delle arnie. Utilizzato fin dall’antichità anche nella medicina tradizionale indiana, che, a seconda della tipologia di miele, ne riconosceva le proprietà dissetanti, afrodisiache, antitossiche, cicatrizzanti, regolatrici e corroboranti per lo stomaco. Le proprietà del miele e le metodologie di raccolta erano descritte anche da Greci e Romani, utilizzato come dolcificante e come conservante alimentare.

La produzione del miele, come tutti sanno, comincia dal lavoro infaticabile delle api, in particolare l’ape bottinatrice che raccoglie le sostanze zuccherine in natura, ovvero il nettare e la melata, l’ape operaia che attraverso la digestione del nettare scompone gli zuccheri complessi in zuccheri semplici e si occupa del processo di disidratazione, infine l’ape ventilatrice contribuisce all’evaporazione dell’acqua. Infatti il nettare è composto principalmente da saccarosio, glucosio, fruttosio, e acqua, la quale può essere presente fino al 90%.

Vediamo ora da cosa è composto il miele e i benefici confermati dalla scienza. La sue caratteristiche fisiche e chimiche variano a seconda del tipo di fiorita da cui viene raccolto il nettare, infatti alcune componenti sono più o meno sviluppate e in quantità differente.

Il nostro corpo può trarre numerosi benefici dal consumo di miele. Vediamo quali:

Risulta avere proprietà antiossidanti grazie alla presenza di flavonoidi, i quali contribuiscono a limitare l’azione dei radicali liberi, rallentando, così il processo di invecchiamento, e prevenendo malattie. Il miele che ricopre con maggior successo questa proprietà è il miele di castagno, che insieme al miele d’acacia rappresenta la miglior alternativa naturale allo zucchero nelle diete ipoglicemiche.

Le proprietà anti-infiammatorie e anti-batteriche perché ricco di proteine, vitamine B e C, sali minerali (manganese, potassio, calcio, ferro), presenti in misura maggiore nei mieli dal colore scuro.

Le proprietà spasmodiche e sedative, ad esempio come sedativo della tosse, utilizzando il miele di agrumi.

Le proprietà del miele di eucalipto, miele balsamico utile per contrastare infezioni alle vie respiratorie.

Le proprietà disintossicanti, corroboranti e regolarizzanti l’apparato digerente che caratterizzano in misura maggiore il miele d’acacia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here