Cannes 70, tutte le novità sul festival 2017

0
73
palma d'oro

Questa mattina alle 11:00 si è svolta a Parigi la conferenza stampa che avrebbe rivelato i titoli dei film in concorso per la palma d’oro numero 70! Il direttore artistico Thierry Frémaux assieme al presidente del Festival Pierre Lescure hanno rivelato i film prescelti, che saranno protagonisti di questa kermesse dal 17 al 28 maggio.

Nelle settimane precedenti abbiamo ammirato il poster di questa edizione che ha come immagine una bellissima Claudia Cardinale che gira su se stessa, nonostante tutte le polemiche anti-ritocco, l’attrice ha spento ogni malumore definendosi “orgogliosa e onorata di fare da portabandiera per il 70esimo Festival di Cannes”. Inoltre, abbiamo conosciuto i nomi di madrina e Presidente di Giuria del festival, ovvero Monica Bellucci e Pedro Almodóvar.

Ma veniamo ai titoli dei 18 film in concorso:

NELYUBOV (LOVELESS) di Andrey ZVYAGINTSEV

GOOD TIME di Benny SAFDIE & Josh SAFDIE

YOU WERE NEVER REALLY HERE di Lynne RAMSAY

L’AMANT DOUBLE di François OZON

JUPITER’S MOON di Kornél MANDRUCZÓ

A GENTLE CREATURE di Sergei LOZNITSA

THE KILLING OF A SACRED DEER (MISE À MORT DU CERF SACRÉ) di Yorgos LANTHIMOS

HIKARI (RADIANCE) di Naomi KAWASE

GEU-HU (THE DAY AFTER) di HONG Sangsoo

LE REDOUTABLE di Michel HAZANAVICIUS

WONDERSTRUCK di Todd HAYNES

HAPPY END di Michael HANEKE

RODIN di Jacques DOILLON

THE BEGUILED di Sofia COPPOLA

120 BATTEMENTS PAR MINUTE di Robin CAMPILLO

OKJA di BONG Joon-Ho

AUS DEM NICHTS (IN THE FADE) di Fatih AKIN

THE MEYEROWITZ STORIES di Noah BAUMBACH

Così come nella scorsa edizione possiamo notare che nessun film italiano è in concorso, ma nella sezione, della selezione ufficiale del Festival di Cannes 2017, ‘Un certain regard’ saranno presenti “Fortunata”, il film di Sergio Castellitto con Jasmine Trinca e Stefano Accorsi, e  Après la guerre di Annarita Zambrano, con Giuseppe Battiston e Barbora Bobulova. Purtroppo, è svanita anche la possibilità di vedere tra i film in concorso il lavoro dei fratelli Taviani “Una questione privata”, un adattamento al romanzo di Beppe Fenoglio, e il primo film in lingua inglese di Paolo Virzì, The Leisure Seeker.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here